IN LIBRERIA – EDIZIONE STRAORDINARIA “UN LIBRO IN VETRINA” (2021)

Premio Nazionale di Narrativa e di Saggistica

Un libro in vetrina

SECONDA EDIZIONE

2021


Ed eccoci qua. Stavolta è stato ancora più difficile, essere costretti a dover scegliere. Perché eravate in tanti/e, e molti/e di voi con progetti di livello straordinariamente alto: in tutte e due le sezioni – narrativa e saggistica – c’erano parecchi contenuti interessanti, idee originali, curatele editoriali di prestigio, guizzi sorprendenti da  outsider della scrittura.

Un autentico piacere per la mente, la migliore risposta che potessimo augurarci alla seconda edizione di un concorso che diventa sempre più per noi motivo di orgoglio e soddisfazione. Così come sinceramente spero possa essere  motivo di orgoglio e soddisfazione per quelli/e di voi  che abbiamo inclusi/e  in questo ristretto elenco. Continueremo comunque a parlarne, sia con voi vincitori/trici che con altri/e dei vostri colleghi/e partecipanti, cui pure daremo visibilità in seguito. Dopo di che, ecco qui sotto gli annunci dei lavori premiati, con le mie personali congratulazioni.


1° premio Sezione NARRATIVA

vince: pacchetto promozionale con diretta web

Roberto ROBERT – FINCHÉ SUONA LA CAMPANA (Silele)

La storia d’Italia degli ultimi sessant’anni ripercorsa da un particolare punto di osservazione – la città di Milano – e in un particolarissimo contesto: quello della nascita e dello sviluppo dell’imprenditoria televisiva privata. Con tutto il bagaglio semileggendario di geniale e a tratti cialtronesca vitalità che l’ha contraddistinta. Un affascinante romanzo che racconta, con le voci e le avventure metropolitane  dei suoi tanti immaginari eppur vividi protagonisti, la fine di un’epoca e l’alba di un’altra, e tutti i sogni di gloria che bruciano, vissuti tra le chimere ciniche del loro stesso disincanto.    

71Hq4lr8rpL


1° premio  Sezione SAGGISTICA

vince: pacchetto promozionale con diretta web

Eleonora NUCCIARELLI – LO SQUISITO DOLORE (Midgard)

È possibile delineare un’estetica del dolore? È proprio quello che ha fatto Eleonora Nucciarelli in questo suo eclettico saggio, nel quale la dimensione della sofferenza viene esplorata nei suoi aspetti filosofici, letterari, artistici, pedagogici, psicoanalitici. E il risultato è un ricco e attualissimo excursus interdisciplinare, che parte da lontano per giungere sempre all’attualità,  e nel quale trovano espressione e senso le molteplici dinamiche dell’esistenza; con il pregio di aver saputo ricomporre, ripresentandoceli in un quadro organico, gli innumerevoli ed eterogenei impulsi vitali che da sempre ci spingono a interrogarci sulla nostra umana  missione nell’ordine delle cose,  prima ancora che sulle nostre chance personali di vivere una vita felice e giusta.

 51PuIXi4y0L


 

MENZIONI SPECIALI sezione NARRATIVA

vincono: diretta web Terebinto

Fiaba sconsolata e toccante  nella quale un ragazzo, toccato da imprevedibili superpoteri, si ritrova a dover mettere in gioco tutto se stesso e le sue nuove capacità di cambiare il triste mondo che lo circonda. Per capire che non è tanto quello che riusciamo a fare, ma quello che riusciamo a essere, la vera sfida da affrontare per vincere.  

Incontri di uomini oggi, sulle rive del mare. Pescatori di lidi lontani e nostrani. Le loro giornate cariche di intensità, contro le nostre buttate via. Uomini che si percepiscono diversi, ma che in fondo desiderano le stesse cose: capirsi, riconoscersi, crescere insieme. E ricorreranno alle loro rispettive, antiche saggezze, alle reminiscenze e agli insegnamenti di storie del passato, per essere come piante nella sabbia: con radici giocoforza non troppo profonde, ma con tanta, tanta forza di volontà, tanta voglia di vita.

Scenari lunari e criptici fanno da sfondo a una storia dalle ambientazioni attualissime – quelle del business cinematografico – ma dal ritmo senza tempo. La storia di una donna che combatte da sola,  per sconfiggere le proprie interne paure e quelle in agguato al di fuori di lei. La sua vittoria, trovare se stessa in nuovi equilibri; il prezzo da pagare, il rischio di crollare sempre dietro l’angolo.


MENZIONI SPECIALI sezione SAGGISTICA

vince: diretta web Terebinto

La recentissima temperie infodemica ripercorsa e analizzata con lucidità e acume, evidenziando come essa sia stata al tempo stesso il risultato e il sintomo di un nuovo modo di fare informazione; il segnale di nuovi obiettivi di comunicazione che poco hanno a che fare con la sanità e molto invece con la politica. Per tracciare e capire, già da oggi, il mondo come ci verrà raccontato domani.

B08PQ9XZRD.01._SCLZZZZZZZ_SX500_


Al momento è tutto da parte mia: a risentirci a presto con vincitori, vincitrici e pubblico, per i singoli adempimenti di visibilità aggiudicati e promessi.

E continuate a seguirci, perché nelle prossime puntate della rubrica sveleremo tutte le altre proposte che ci sono piaciute e abbiamo giudicato meritevoli di segnalazione.

Rubrica di segnalazioni e attualità letterarie a cura di Carlo CRESCITELLI

IN LIBRERIA #9

Carlo

 

 

I consigli di lettura di Carlo Crescitelli

 

 

L’eccentrica idea di fotografare le guardiole dei portinai di due città lontane e diverse – Napoli e Milano – si trasforma nella preziosa occasione di gettare lo sguardo su mondi sconosciuti di umanissima intimità; che ci raccontano, dai loro eleganti e melanconici ritratti in b/n, storie mute di verità d’antan.

Diventa audiolibro uno dei romanzi più amati di Franco Festa: le anime tormentate e inquiete degli avellinesi degli anni Sessanta ritrovano voce nell’appassionata lettura dell’attore Paolo Capozzo, e nelle loro parole rivivono dimenticati e terribili segreti di provincia.

Nella solo apparentemente placida e tranquilla Irpinia di fine Ottocento, un inquietante caso giudiziario scuote l’opinione pubblica: un uomo è stato rapito, ricattato, torturato fino alla morte, e l’insospettabile rete di complicità dei suoi carnefici si è rivelata ben più vasta di quanto ci si sarebbe aspettati. Atteso e intrigante romanzo d’esordio di uno storico e saggista di grande  profondità e spessore.

La lunga vicenda dell’evoluzione transmediale della famosa creatura letteraria di Edgar Rice Burroughs, percorsa ed analizzata in questo saggio in modo disincantato e a tratti impietoso. Un immaginario originale di libertà che, fagocitato e rimasticato da cinema e fumetti, ne riemerge edulcorato, addomesticato, ancorato ed  allineato alle logiche e al  business dell’american dream.

Salerno, 1911. In un iconico albergo cittadino, portano le loro vite a un bivio personaggi di provenienze e vissuti lontani, intrecciando i loro destini in una vicenda di spionaggio, d’amore e di guerra, di gioventù e folklore.

banner

Dieci raggelanti storie nere dedicate al tema della violenza che si consuma ogni giorno tra le mura familiari, nelle case dei ricchi e in quelle dei poveri. Inconfessabili vicende di fantasia nelle quali l’immaginazione, invece di superare la realtà, sembra spesso rincorrerla. Per amanti dell’horror di ispirazione realistica, e del realismo che si tinge di scuro.

La poesia delle cose di ogni giorno, tanto umile da trasformarsi in piccola prosa; e al tempo stesso, tanto importante da scuotere dentro di te quello che hai sempre vissuto, e non lo sapevi. Il mondo raccontato com’è davvero, in uno dei capolavori di un uomo speciale, che ci ha troppo presto lasciati.

Le dolorose tappe della moderna odissea di un migrante; vissuta fra gli echi delle mille guerre africane, e le lusinghe del mondo lontano e alieno della civilissima e crudelissima Europa. Con una voglia di riscatto incrollabile, e la determinazione alla conquista di una vera identità di là del numero. 

Un’antica magione sul lago di Garda fa da rifugio ad una famiglia allargata, negli anni tragici della Repubblica Sociale. L’educazione umana di un’adolescente, che si ritrova a doversi affacciare alla vita, e resta sospesa fra il dramma della guerra e i nascosti segreti della vera storia delle proprie origini.

A distanza di un secolo dalla Rivoluzione d’Ottobre, in un mondo ancora tutto di uomini, restano le attualissime testimonianze libertarie di alcune fra le tante donne che proprio da quella rivoluzione si lasciarono entusiasticamente pervadere  e attraversare: a segnare una strada ancora in salita, a indicare la direzione di un percorso purtroppo ancora molto da intraprendere.  

Una originale miscellanea di racconti brevi accomunati dalla loro ambientazione in altre epoche; in cui i momenti cruciali e i grandi eventi che hanno cambiato il mondo fanno da sfondo alle umane peripezie di reali e immaginari personaggi del passato.

 

IN LIBRERIA #8

a cura di Carlo Crescitelli

foto carloNuovo appuntamento con i miei personalissimi consigli di lettura: stavolta ve li elenco in ordine rigorosamente alfabetico, lasciandovi liberi di spaziare senza pregiudizi – come del resto in questa rubrica abbiamo sempre fatto – da un genere letterario all’altro, da firme di consolidata esperienza a interessanti neofiti della scrittura, tra prodotti editoriali affermati ed autopubblicazioni comunque degne di nota. Come piace a me, e sicuramente anche a voi: e cioè nello spirito del puro gusto della buona lettura. E allora: link alla scheda in rete cliccando sul titolo del libro, foto delle copertine in fondo, e buona esplorazione!

banner

Giovanni BASILE, La città dei fumi

Tema e contenuti: FANTASY/CRITICA SOCIALE. Le avventure di un adolescente inquieto e desideroso di giustizia in una immaginaria città dai tratti distopici, ma che ha significativamente molto in comune con la nostra più celebre metropoli meridionale. L’impegnativo esordio di un giovanissimo autore, che consegna alle sue pagine tutta la freschezza e l’entusiasmo della propria forte ispirazione.

Tullia CONTE, Diacronia minima del tarantismo (Sudanzare)

Tema e contenuti: SOCIOLOGIA/ANTROPOLOGIA/MUSICOLOGIA. Un viaggio emozionale alle vere radici della Taranta, qui visualizzata come risposta tutta femminile, magica e lunare alla pressione storica del patriarcato; un volume dall’impostazione profonda, originale ed eclettica, all’interno del quale il messaggio senza tempo del riscatto coreutico della donna viene anche icasticamente espresso in elegantissimi scatti fotografici, realizzati ed interpretati da Francesca GRISPELLO.

Athos ENRILE, Oliviero LACAGNINA, Suite rock. Il prog tra passato e futuro (Graphofeel)

Tema e contenuti: MUSICA POP/ROCK. La breve ma fulgida epopea della musica progressiva di inizio anni Settanta, i momenti che l’hanno resa un classico intramontabile a mezzo secolo di distanza: qualunque cosa vogliate sapere al riguardo, è qui in questo libro, curato da chi all’epoca era lì sotto il palco, e tutti i protagonisti li ha conosciuti personalmente nel tempo.

Gianluca GABBI, Il castello dei serpenti-galli (Bookabook)

Tema e contenuti: THRILLER. Vecchi fantasmi tornano ad affiorare da un passato di guerra, di dolore e di sangue, con l’intento di avvelenare ancora il futuro. Un’avventura tra montagna e mistero, per sconfiggere una volta per tutte l’odio e la follia che hanno attraversato i decenni.

I FAN DI STEPHEN KING Italia, Quando a Derry fa buio

Tema e contenuti: HORROR. Una facebook fan page fattasi libro, con la chiamata alle armi dei suoi animatori, e l’entusiastica risposta del loro pubblico. Ottanta racconti brevi a firma dei fan italiani di Stephen King, che hanno saputo ben rievocare il fascino tutto speciale delle storie da brivido del loro idolo, filtrandolo con il loro affetto e la loro sensibilità nazionale.

Alex LANDRAGIN, Storia di due anime (Nord)

Tema e contenuti: UCRONIA. Un manoscritto perduto a firma Charles Baudelaire, passato per le mani di Walter Benjamin e misteriosamente connesso con un’oscura sciamana polinesiana: praticamente tre romanzi in uno, da leggere a piacere uno dopo l’altro piuttosto che saltando dall’uno all’altro, in un esperimento di narrativa acrobatica che lascia letteralmente a bocca aperta. Mentre qualcosa ci dice che di questo autore sentiremo ancora parlare, eccome.

Dario RIVAROSSA, La Strige (Bertoni)  

Tema e contenuti: POESIA, SATIRA. Libretto epico dadaista: poema in rima, ma con rime a sorpresa. Ingredienti: Dante, Rinascimento e Barocco, fumetti, cinema, eros, eresia. Una strega in costume da supereroe viaggia nel tempo per sconfiggere Cortés e salvare gli Aztechi, essendo sorella di Quetzalcoatl. E questo è solo l’inizio… L’attualità riletta con gli occhi del diciassettesimo secolo: l’estro geniale di Dario Rivarossa fotografa poeticamente l’oggi in arguto, fulminante, irresistibile linguaggio antichizzato. Per connaisseurs dal palato fine, e lettori disposti a mettersi in gioco a spasso tra i secoli.

Annalisa SANTI, Kennedy e le vite sospese (Apollo)

Tema e contenuti: ROMANZO STORICO. La vicenda umana e politica di John Fitzgerald Kennedy, e di chi gli fu o passò vicino nella vita, ricostruita con immaginazione, forza, dolcezza. Dalla vincitrice di Un libro in vetrina, un nuovo romanzo dì grande accuratezza e sicuro impatto.

Fernanda RAINERI, La mongolfiera, il monte Tambura e il tappeto volante

Tema e contenuti: AVVENTURA PER RAGAZZI. Nel sottosuolo delle Alpi Apuane, una bella riproposizione in chiave tutta italica di atmosfere e vicende ispirate ai classici di Jules Verne; un divertente gioco di citazioni che sorprenderà e incuriosirà i giovani lettori, solleticando al contempo la nostalgia di quelli maturi.

Vincenzo SCAGLIONE, Atlante (La bottega delle parole)

Tema e contenuti: INTROSPEZIONE PSICOLOGICO/ESISTENZIALE. Cronache minimali del sentire contemporaneo, in cui la quotidiana routine individuale si eleva pian piano, in punta di piedi, a sofferta e piena condivisione del vero senso delle nostre vite. Prefazione di Francesco AMORUSO. Soltanto in ebook.

Silvana SONNO, …invecchiare stanca (Era Nuova)

Tema e contenuti: MANUALE. Un pratico ed esauriente vademecum su come affrontare al meglio possibile l’autunno della vita, vale a dire con realismo, disincanto, saggezza, in salute e vigore fisico e mentale: tra nuove consapevolezze, e ulteriori piccoli traguardi ancora da poter raggiungere. Per voi alle soglie o nel pieno della terza età, ne trovate qui tutte le istruzioni per l’uso.

IN LIBRERIA # 7

a cura di Carlo Crescitelli

Ben ritrovati a questo nuovo esordio autunnale della nostra rubrica: nella quale, come già sapete, segnaliamo periodicamente autori, autrici ed i loro lavori. Come già in passato, anche stavolta abbiamo raggruppato le nostre proposte per grandi aree tematiche, puramente indicative, mai esaustive; e come sempre, gli estremi completi di tutti i volumi cennati, le copertine e i link alla rete li trovate tutti in fondo. Buone letture!

banner

EMARGINAZIONE/CONFLITTI SOCIALI

  • Francesco AMORUSO, nelle sue dolenti cronache da una immaginaria Napoli catastrofizzata prossima futura, ne pone in luce i drammi e le tensioni dell’oggi 
  • Giuseppe FRANZA ci mostra la miseria morale di un immaginario paese del Sud, della quale il calcio dilettantistico è specchio, ma anche chance di riscatto.
  • Domenico IPPOLITO ci svela inquietudini e tumulti interni di una adolescenza vissuta nella Puglia del 1993 toccata dalla vicina guerra nei Balcani.

ROMANZO STORICO/STORIA DELLA LETTERATURA     

  • Chiara BABELI ci racconta storie di campagna, di povertà e di guerra, dall’Emilia al fronte, fino alle grandi temperie sociali di seconda metà ‘900.
  • Miette MINEO ci proietta nell’algida Catania del 1700, tra il tormento di un amore proibito, e le tribolazioni di una chiusura in convento imposta.
  • Isabella PUGLIESE ci presenta Gian Pietro Lucini: autore futurista anomalo, le cui sperimentazioni anticipano diverse delle tendenze letterarie che seguiranno.

INDAGINE PSICOLOGICA

  • Paolo DAL CANTO ci accompagna nelle vite stralunate dei protagonisti dei suoi racconti, a loro modo orgogliosi di essere dei perdenti dalla forte identità.
  • Amleto DE SILVA ci immerge nell’esilarante abbrutimento di una Salerno violenta e selvaggia, dove il paradosso è la regola, e il rischio il pane quotidiano.
  • Laura FACOLLO ci conduce per mano in un viaggio fantastico e onirico, dove dominano curiosità e confronto, e la vera meta è la ricerca del sé interiore.
  • Franco FESTA tratteggia il quadro a fosche tinte di una Avellino pugnalata da corruzione ed ipocrisia, in cui pochi idealisti si battono per un difficile futuro.
  • Aldo VIANO va per noi all’esplorazione della ricca fauna umana di un Grand Hotel: fiabesco non-luogo per eccellenza di vanesie esistenze votate all’effimero.

FANTASTICO (NARRATIVA E SAGGI)    

  • Ida DANERI ci catapulta nel magico Ottocento irlandese, sulle tracce –rigorosamente oltre il tempo e lo spazio – di un singolare, perplesso stregone.
  • Raffaele FIORILLO ci offre una vicenda fantascientifica dal sapore classico, ambientata in una Napoli devastata da una truce invasione aliena.
  • Piervittorio FORMICHETTI analizza per noi allegorie e suggestioni dantesche de La casa sull’abisso di William Hope Hodgson.
  • Francesco TORREGGIANI ci porta nella cupa cittadina texana di Burn City, dove un detective dell’occulto indaga su delitti con radici nel remoto passato.

LETTERATURA PER L’INFANZIA  

  • Nadia CERCHI regala ai bimbi la favola dolcissima di un cucciolo di delfino, che si affaccia alla vita nel misterioso e magico mondo sottomarino.

VIAGGI E TURISMO    

  • Marilena D’ASDIA ci guida alla scoperta di una inedita Palermo tutta al femminile, con l’aiuto di autorevoli voci di donne che l’hanno vissuta e la vivono.


in libreria


SAGGI

NARRATIVA

IN LIBRERIA #6

a cura di Carlo Crescitelli

Dopo quelle già presentate nei numeri precedenti di questa nostra rubrica, vi porgo oggi la rassegna conclusiva – ma non per questo di minor interesse, anzi – di candidature scelte tra quelle che ci hanno a vario titolo positivamente incuriosito tra il materiale pervenuto al nostro recente concorso “Un libro in vetrina”: di ognuna vi riporto, come nostra prassi, una mia breve menzione, la copertina del volume, e un link per soddisfare le vostre ulteriori curiosità.

Incominciamo con le opere di narrativa. Che oggi sono:

  • una storia di tristi ansie dell’età matura, quando il viale del tramonto si apre con la violenza del licenziamento, schiaffo da subire per giunta nel cuore stesso della produttiva Europa (Un momento fa, forse di Giovanni ARDEMAGNI, Pegasus Edition);
  • una spy story muscolare e adrenalinica che mixa ritmi mozzafiato, e sorprese una dietro l’altra, alle tese atmosfere della temperie storica esteuropea di fine ottantanove (Nome in codice Jessica di Chiara BARUFFALDI, Tg Book);
  • un realistico e disincantato ripercorrere e rappresentare i tanti sogni e illusioni, e le ancor più numerose brucianti sconfitte, palesi ed occulte, della lotta armata in Italia negli anni Settanta/Ottanta (Scacchi e tarocchi di Ernesto BENINI, Booksprint edizioni);
  • il gioco pauroso e inquietante di annoverare come possibile l’impossibile, con tutto quel che da ciò può discendere (Racconti dell’oltre di Teresa BREVIGLIERI);
  • uno sconvolgente, destabilizzante rapporto docente/allievo, vissuto tra nuova sessualità e vecchi rimorsi e rimpianti (Il mondo fuori di Andrea CARRIA, Porto Seguro Editore);
  • un grande amore messo a dura, tremenda prova dalla follia dell’odio razziale nella Germania nazista (Il volo del canarino di Franco CASADIDIO, Morphema Editrice);
  • un doppio calvario di depressione, sorprendentemente lo stesso in vicende odierne come di più di cinquanta’anni fa (Autopsia di un’emozione di Ilaria CASERINI, PubMe);
  • gli empatici, stupefacenti lati umani di streghe, vampiri e licantropi alle prese con un’avventura di batticuore e crescita personale (La figlia del drago di Valentina CESARINI, Gruppo Albatros Il Filo);
  • una storia di emigrazione e difficile integrazione Sud-Nord, nella quale toccano ai figli il peso e la responsabilità di scelte di cambiamento che i padri non hanno saputo o forse non hanno voluto fare (L’elevazione dal vuoto di Giusy MATINÈE, Santelli);

 E seguitiamo con studi e saggi. Vi segnalo:  

  • un viaggio accurato e documentato alle radici e al senso profondo del culto liturgico, attraverso una storia dell’utilizzo simbolico dell’incenso (Un simbolo “in-vita”. L’incenso di Silvio BARBATA, Jouvence);
  • una rilettura critica e attualizzante dei meccanismi di generazione del plusvalore nel Capitale di Karl Marx, che mira a porne in evidenza le componenti etiche e umane contro quelle meccaniche ed economiche (Le miserie dell’economia di Daniele CORTINA, Gruppo Albatros Il Filo);
  • una funzionalissima, educativa ed appassionante guida pratica di botanica (Erbe, arbusti, alberi per il corpo e lo spirito di Giancarlo FANTINI, Il Babi);
  • una coraggiosa e impeccabile ricerca etnografica ed antropologica condotta sul campo nella foresta amazzonica peruviana, assai rispettosa delle logiche native, e ricca di links interattivi a fonti video dirette (Mapiniki di Angelo GIAMMARRESI);
  • una interessante analisi del pessimismo cosmico pascoliano ben contestualizzata nella società e nei valori del suo tempo (Giovanni Pascoli. La contemplazione del mondo e del travaglio dell’umanità di Immacolata LUCCARELLI, Libellula Edizioni);

E, dopo i links, come promesso, le copertine di tutti i libri citati. Anche per oggi è tutto da parte mia: al prossimo numero per nuove proposte editoriali.