“Le insidie del tempo” – Sinossi

È appena uscita la nuova raccolta antologica Le insidie del tempo, scopriamo di più sui racconti.

 

insidie del tempo_post FB

 

UN CORPO PER DUE di Sebastiano G. CAPPELLO. Ripercorrere la vicenda personale che lo ha condotto alla decisione di un atto estremo mette il protagonista di questa storia come di fronte a una volontà interna da lui indipendente, che potrebbe salvarlo o viceversa perderlo.

SOTTOSOPRA di Miriam SCHIAVINA. A volte ti basta andare a prendere la metro, una mattina qualunque, per scoprire che il tuo mondo di certezze può capovolgersi all’improvviso.

AFFINITÀ ELETTIVE di Lucia DI MARO. Il nostro sguardo è sempre subito catturato dai colori decisi; ma poi sono le sfumature che ci fanno decidere.

UN FANTASMA E LA RAGAZZA DELLA PANCHINA di Alessandro TOZZOLA. Un fantasma girovago si imbatte in una giovane dal cuore spezzato. Nell’estremo tentativo di salvarla, lui le dona la sua benedizione, grazie alla quale lei riesce a ricominciare da zero e a ricostruirsi una vita. Ma c’è un prezzo da pagare…

IO LO SO di Emma SAPONARO. Una madre, già vittima di abusi, si rivolge a una ragazza che è stata a sua volta oggetto di violenza, compiendo in suo favore la più terribile delle scelte.

TELEMACHIA di Beatrice ANGELI. Litigi tra mamma e papà. Lui libertino e bugiardo, lei che, col suo “ci sono io qui”, cerca di rassicurare le due figlie, cui la separazione dei genitori sta scombussolando la vita.

ITACA di Andrea VERDINO. È la vigilia di un nuovo viaggio per Tom. Un percorso che lo porterà a casa, a una Itaca che forse non ha mai desiderato.

LA PIAGA DEL BALLO di Andrea CERASUOLO e Carlo CONTE. Strasburgo, Sacro Romano Impero, anno del Signore 1518. In uno dei più bizzarri e inspiegabili episodi della storia d’Europa, centinaia di persone ballano senza fermarsi, fino a morire di sfinimento…

NIENTE MARE di Diego COCCO. La vita si diverte a dispensare occasioni per sedurre e illudere, e intanto prepara insieme al tempo il tranello perfetto. Afferrandoci senza preavviso, costringendoci a colorare lo sgradito punto finale.

L’UOMO DEL TRAM di Eleonora PAVESI. L’incontro apparentemente insignificante tra una ragazza e un perfetto sconosciuto si trasforma in fretta in una vera e propria ossessione.

IL BOTTONE ROSSO di Agostino TERRANOVA. Un uomo si rifugia dentro un capannone abbandonato per ripararsi dal freddo della notte, e al suo risveglio, oltre al suo corpo, si destano lontani ricordi.

LA DEDICA di Eliana FAROTTO. Il ritrovamento fortuito, dopo anni, di un vecchio libro, che all’epoca giocò un suo ruolo in una storia passata, suscita una nuova tempesta di emozioni.

E QUANDO ARRIVI CHIAMA di Lucia DI MARO. Tutti speriamo che da qualche parte qualcuno stia aspettando di sapere come è andato il nostro viaggio, ma…

SOLA di Martina BUSOLA. Una sedicenne alle prese con il traumatico evento che la segnerà per tutta la vita. La dura realtà, i bei ricordi, l’amara consapevolezza della sua solitudine.

ERRORE DI GIOVENTÙ di Emma LUCIANI. Bologna, anni Settanta, un appartamento di studentesse universitarie. Una gravidanza inaspettata, il tuo compagno che ti abbandona, la tua famiglia che ti allontana. La tua vita che cambia drammaticamente, i tuoi fragili equilibri che si sgretolano. Ma il tempo a volte riallaccia dei fili che sembravano spezzati per sempre.

MI CHIAMO MARIA E FORSE STO MORENDO di Marianna GUIDA. Una donna avverte improvvisamente una violenta accelerazione del battito cardiaco: si tratta di infarto, il suo tempo sta per volgere al termine.

MORTE QUALUNQUE DI UN UOMO QUALUNQUE di Giuseppe RAINERI. Un dialogo ironico tra gli “ospiti” di una camera mortuaria, che vedono e vivono tra gli ancora vivi, senza che questi se ne rendano conto.

BRICIOLE di Samuele CORNALBA. Tommaso rischia di sbriciolarsi. È giovane, arrabbiato e messo alla prova da un grande dolore che sembra non lasciargli alcuna via di fuga. L’incontro casuale con Isabella, anziana donna dalle ossa deboli, gli fornirà l’occasione per comprendere meglio la sua sofferenza, e raccattare i cocci della sua persona ferita.

LO SCHERZO di Gabriella SABBIONI. Portata in orfanotrofio senza comprenderne il motivo, una bambina di cinque anni subisce il fatto come un vero abbandono da parte di sua madre: un trauma mai metabolizzato che lascerà solchi profondi.

LA DONNA CHE SUSSURRAVA AL MARE di Beatrice MARIGNETTI. La giovane Rebecca si sveglia ogni mattina all’alba, e guarda il mare. In una giornata piovosa, un amico di vecchia data l’aiuterà a far luce sul suo passato.

RITRATTO ’E FEMMENA A’ FENESTA di Giuseppe RAINERI. Una città che è fatta soprattutto di persone, oltre che di pietre; un’umanità che fa della solidarietà la propria forza.

INFANZIA FELICE di Pietro RAINERO. Giochi di bimbi in un piccolo paese con gli amici. Bei momenti rievocati attraverso un velo di tristezza.

UNA VALIGIA APPESA A UN FILO di Chiara SILANO. Linda è appena rientrata in Italia da un lungo periodo di lavoro nel Nord Europa. Ad attenderla, i suoi amici e la sua famiglia, ma non la persona che lei ama di più…

VIVENDO E GIOCANDO di Antonella CARPENTIERI. Alessandro ha un incontrollabile e persistente bisogno di giocare, e nessun controllo su di sé: la sua vita è diventata impossibile. e allora intraprende un percorso di riabilitazione.

APPUNTAMENTO CON L’AMORE di Gherardo POZZI. Si consuma nelle estati in montagna una lunga educazione sentimentale fatta di bosco, natura, delusioni e tristezza.

IDENTITÀ PERSONALE di Donato DI PASQUALE. Anna, commessa assunta a nero e sottopagata che vive ancora in casa con la mamma, va al centro commerciale in preda ad un’idea fissa: ghermita dalla pubblicità̀ martellante dell’ennesimo smartphone, vivrà un’esperienza davvero insolita.