Premio “Un libro in vetrina” – Risultati

Ringraziamo tutti i numerosi partecipanti alla prima edizione del Premio Nazionale di Narrativa e di Saggistica “Un libro in vetrina” (2020). Ci avete veramente stupito per la quantità e – soprattutto – per la qualità delle proposte.

Ringraziamo anche Carlo Crescitelli per l’attenzione e la cura messe nella valutazione dei testi. Pubblichiamo di seguito, per sezione,  i nominativi degli Autori vincitori:

SEZIONE A – Narrativa

  • Nicola Monino (Colloredo di monte Albano – UD) con Le paure dei lupi (L’Orto della Cultura)

banner

SEZIONE B – Saggistica

Avremo modo di conoscere meglio gli Autori vincitori e le loro Opere nelle recensioni e nelle interviste che saranno pubblicate prossimamente sulla rivista “Riscontri” e sul sito.

banner 1

attestato_monino

attestato_santi

“Riscontri Letterari 2018” – sez. Crime

Pubblichiamo di seguito l’elenco degli autori vincitori del concorso “Riscontri letterari” nell’ambito della sezione “Crime”:

  • Miriam Schiavina
  • Pietro Rainero
  • Luigi Giampetraglia
  • Vittorio Martucci
  • Gabriele Levantini
  • Stefania Bardani
  • Luca Giovanni Caneva
  • Nunzio Ciullo 

 

La relativa antologia

L’ASSASSINO DIETRO L’ANGOLO

a cura di Carlo Crescitelli

è già disponibile su Amazon e sul sito della casa editrice

 

assassino dietro l'angolo_copertina FB

Semi di luce – Antologia poetica

Appena uscita la terza antologia del concorso “Riscontri Poetici“, l’ebook sarà scaricabile gratuitamente su Amazon solo il 25 e il 26 aprile.

 

Semi di luce

a cura di Emilia Dente

1586186729

 

Semi di luce, scintille d’amore e speranza che si animano dalle parole e dal cuore, sgorgano come acqua pura per dissetare i poeti scalzi sulle strade tortuose della vita. Diciassette autori, tra i vincitori del concorso letterario “Riscontri poetici 2018”, si raccontano tra il disagio dei giorni e le ombre dell’essere, anime erranti sui sentieri della vita che seminano luce per ritrovare la via del cuore.


Appassionata di vita, di storia e di poesia, Emilia Dente è autrice eclettica e vagabonda felice sui sentieri delle parole, con l’impegnativa missione di illuminare le profondità ambrate dell’anima tra impasti narrativi, sogni poetici, saggi storici, progetti di marketing culturale e valorizzazione della memoria.

Per il Terebinto Edizioni ha già pubblicato la silloge poetica Nero come l’amore – in cui riflette, specchiandosi, sul vortice complesso del sentimento amoroso –, l’antologia rosa Mille Rosse Parole (2019) e le raccolte poetiche Maelstrom. Negli abissi dell’anima (2020) e Sogni Rosso Rubino (2020).

 

Per scoprire di più sugli autori clicca qui

 

maelstrom_copertina FB

TECNOINGANNI: Storie brevi da un problematico futuro

Pubblichiamo di seguito l’elenco degli autori vincitori del concorso “Riscontri letterari” nell’ambito della sezione “Fantascienza”.

  • Diego Cocco (Valdagno Vicenza, VI) – Dio ha bisogno del suo tempo
  • Luigi & Federica Giampetraglia (Monteforte, AV) – Alien Pets
  • Monica Gorret (Aosta) Spore di vita
  • Gabriele Levantini (Viareggio, LU) – Il colpo di grazia
  • Patrizia Lo Bue (Sciacca, AG) – Una strana amicizia
  • Pietro Rainero (Acqui Terme, AL) – Nelle spire del tempo
  • Antonio Sbarra (Cortona AR) – Lotto? No! L’otto!
  • Mario Trapletti (Roma) – Con il colesterolo nell’iperspazio

 

La relativa antologia

TECNOINGANNI: Storie brevi da un problematico futuro

sarà disponibile su Amazon e sul sito dell’editore al prezzo di lancio di 9,99 euro          fino al 18 maggio

 

prima di copertina

Curatore: Carlo Crescitelli

Sottotitolo: Storie brevi da un problematico futuro

Collana: Riscontri fantascientifici, n. 1

Pagine: 122

Formato: 14×22

Anno: 2019

Prezzo di copertina: 12,00

 

Tutti i racconti di questa antologia sono collegati da un filo rosso di finzioni, illusioni, dissimulazioni. Di inganni, naturalmente, tecnologici: tecnoinganni, quindi.

Proprio come quelli indotti da cuccioli truccati, bombe nucleari artigianali, guerre pulite, ping-pong di viaggi nel tempo, coraggiosi uomini insetto, apocalissi dissimulate, avventure da cartone animato tra confini dell’universo e pianura padana, gatti nascostamente telepatici.

Nato con l’elettromeccanica, invecchiato con la telematica, Carlo Crescitelli ha già indagato per Il Terebinto Edizioni, nel suo diario/saggio/guida SETTANTA REVISITED, le lusinghe e gli inghippi della recente, storica mutazione dell’universo delle relazioni analogiche in quello digitale. Riluttante esperto di traumi realtà/virtualità, con la tecnologia ci litiga, ma alla fine la rispetta. Perciò fidatevi, e state pur certi che questa sua scelta, proposta e commento di storie e di autori rispecchierà appieno le vostre stesse fascinazioni, dubbi e timori.